Meacci, Morozzi, Riondino

Spettacolo in distribuzione:

PICCOLE DONNE CRESCONO?

Un progetto di e con

Anna Meacci Daniela Morozzi Chiara Riondino

regia Matteo Marsan

Scenografia Matteo Marsan e Davide Lettieri

Luci Davide Lettieri

Fonica Damiano Magliozzi

Organizzazione Emilia Paternostro

Promozione Monica Cerretelli

COPRODUZIONE CATALYST - LO STANZONE DELLE APPARIZIONI

Daniela Morozzi, Anna Meacci e Chiara Riondino, che ha composto anche testi e musica originali, sono le protagoniste di un testo brillante e commovente, a tratti parodistico e irriverente. Loro anche la scrittura drammaturgica che resta fedele al romanzo, seppur destrutturandolo nel linguaggio e nella tessitura generale per far emergere sia gli aspetti moralistici e i precetti etici tradizionali nei quali Jo, Meg, Amy e Beth sono inserite, ma anche la loro rabbia nei confronti delle costrizioni sociali e dell’onnipresente maschilismo. Le sorelle March tentano a modo loro di infrangere le secolari leggi che stabilivano quale fosse la condotta appropriata ad una donna, rappresentano “un’incessante lotta anche interiore per trasformare la femminilità in qualcosa di meno piccolo”.

Esattamente come noi, ancora oggi. L’epistolario e la biografia della Alcott, fanno da contrappunto ai dialoghi per disegnare un quadro nuovo e tentare una risposta possibile al punto interrogativo presente nel titolo: “Piccole donne crescono?”.